A differenza di quanto anticipato qualche giorno fa, il colosso di Cupertino Apple presenterà i nuovi modelli di MacBook tra meno di una settimana, il prossimo 10 novembre 2020 e non la settimana dopo.

Tim Cook ne aveva parlato alla scorsa WWDC, e i tempi stavolta sembrano rispettati, a differenza di quanto è successo con l’iPhone, arrivato con oltre un mese di ritardo rispetto al consueto calendario.

 

Apple presenterà i nuovi MacBook il prossimo 10 novembre 2020

I processori Apple per i Mac sono derivati da quelli dell’iPhone e dell’iPad, che già sono più potenti di molti computer. Il sogno di Steve Jobs, di controllare ogni dettaglio del software e hardware in una sola piattaforma si realizza anche per i Mac e pone l’azienda di Cupertino in una posizione unica al mondo.

Il computer dovrebbe essere più economico degli attuali MacBook Air: il modello base costerà infatti, secondo le anticipazioni, 799 dollari in promozione per gli studenti, o 849 dollari per il resto del mercato, almeno negli Usa. ovrebbe avere uno schermo da 12 pollici, con tastiera a farfalla di quarta generazione, del tipo a profilo piatto (che però aveva creato molti problemi sui vecchi MacBook Pro e MacBook Retina da 12 pollici). È possibile che Apple usi la stessa scocca di quest’ultimo computer, introdotto nel 2015 e uscito di produzione nel 2017.

Secondo un’altra indiscrezione, Apple userà il processore A14X con il nome in codice Tonga, contemporaneamente sia sul MacBook da 12 pollici che sui nuovi modelli di iPad attesi nell’autunno: il processore sarà dotato di otto cuori di calcolo ad alte prestazioni e 4 per il basso consumo. L’evento riprende una frase storica di Steve Jobs, “One More Thing”, un’ultima cosa: era così che il fondatore di Apple presentava di solito le novità più attese.