galassia fossile

La Via Lattea è la galassia a cui appartiene il nostro Sistema Solare. è la galassia per eccellenza e, in base a studi recenti, sembra si tratti di una galassia a spirale barrata, ovvero una galassia composta da un nucleo attraversato da una struttura a forma di barra. Da quest’ultima di dipartono i bracci di spirale che seguono un andamento logaritmico. Ad oggi, l’origine della Via Lattea è argomento di grande interesse nel panorama scientifico mondiale. Però, alcuni ricercatori hanno scoperto l’esistenza di una sorta di galassia “fossile” proprio al centro della nostra Via Lattea che sembrerebbe essere il risultato di una antichissima fusione.

A dimostrare l’esistenza di questa galassia fossile è uno studio pubblicato sulla rivista Monthly Notices of the Royal Astronomical Society. Lo studio in questione riporta la firma di un team di ricercatori dell’APOGEE e dello Sloan Digital Sky Surveys. Gli studiosi hanno dato un nome a questa galassia fossile chiamandola Eracle. Si tratterebbe di una galassia probabilmente scontratasi e poi fusasi con la Via Lattea una decina di miliardi di anni fa. Il nome conferitogli, Eracle, non è casuale. Infatti è un nome che risale alla mitologia greca e, precisamente, ad dio che ricevette il dono dell’immortalità quando fu creata la Via Lattea nella mitologia greca.

Eracle: la galassia fossile al centro della nostra Via Lattea

Secondo i ricercatori i resti di questa galassia fossile rappresentano oggi circa un terzo dell’alone sferico che circonda la nostra galassia. Fino ad ora nessuno l’ha mai individuata poiché si trova nelle profondità della stessa galassia. Infatti, per poter giungere a tale scoperta, gli studiosi hanno dovuto analizzare in maniera dettagliata la composizione chimica e le traiettorie di decine di migliaia di stelle. Si tratta di analisi molto difficili da eseguire soprattutto perché parliamo di stelle che si trovano al centro della Via Lattea dove vi sono fitte nubi di polvere interstellare che rendono quasi impossibile l’osservazione.

Ma le analisi condotte finora, non sono certo finite qui. Infatti i ricercatori hanno adesso intenzione di analizzare in maniera ancora più approfondita le stelle che appartenevano ad Eracle. Ciò al fine di ottenere ancora più informazioni su questa galassia fossile e sulla sua fusione con la Via Lattea avvenuta miliardi di anni or sono.