Secondo una nuova nota di ricerca del prolifico analista Ming-Chi Kuo dell’agenzia TF Securities, le fotocamere di iPhone non avranno alcun aggiornamento significativo, almeno fino al 2022.

La nota dell’analista è incentrata su una nuova guerra dei prezzi tra i fornitori di lenti Genius Electronic Optical e Largan, che ne influenzerà la redditività. Scopriamo insieme alcuni dettagli.

 

Apple iPhone: secondo Kuo nessun aggiornamento significativo fino al 2022

La nuova guerra dei prezzi tra i fornitori di lenti Genius Electronic Optical e Largan, come appena anticipato, influenzerà la redditività, con la prima particolarmente a rischio a causa della sua elevata dipendenza da Apple combinata con la volontà di Largan di tagliare i prezzi e l’imminente ingresso di Sunny Optical nella catena di fornitura degli obiettivi per fotocamere ‌iPhone‌ di fascia alta.

Largan potrebbe contrattare il prezzo medio di vendita (ASP) degli obiettivi di fascia medio-alta ‌iPhone‌ di circa il 15-25% nel corso del primo trimestre del prossimo anno al fine di aumentare il tasso di utilizzo della capacità produttiva, ossia la percentuale che viene effettivamente utilizzata nel periodo di riferimento.

Questa previsione di Kuo non esclude che ci saranno comunque miglioramenti alle prestazioni complessive delle fotocamere di iPhone. Apple, infatti, oltre alla parte hardware impegna notevoli risorse anche nello sviluppo del software. Da non escludere, inoltre, anche miglioramenti relativi ad altri elementi dell’hardware della fotocamera di cui gli obiettivi sono solo una parte. Non ci resta che attendere per scoprire se anche questa previsione dell’analista Kuo si rivelerà confermata.