Chiunque decida di cambiare app di messaggistica dovrebbe sapere che i dati memorizzati sui server di WhatsApp non vengono cancellati immediatamente dopo l’eliminazione del profilo.

I dati infatti rimangono sulla piattaforma per un periodo tecnico durante il quale la piattaforma si impegna ad eliminare le informazioni collegate all’account. Ma per quanto tempo? Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

WhatsApp: per quanto tempo i nostri dati rimangono sulla piattaforma dopo che abbiamo cancellato l’account?

Come mai questa domanda? come ben saprete nelle ultime settimane moltissimi utenti hanno deciso di abbandonare la più famosa applicazione di messaggistica istantanea per migrare su altre come Telegram, Signal etc. Il motivo sono ovviamente le nuove condizioni imposte, che se non accettate non permettono l’utilizzo dell’applicazione stessa.

In ogni caso, chiunque decida di cambiare app di messaggistica eliminando il proprio account dovrebbe sapere che i dati memorizzati sui server di WhatsApp non vengono cancellati immediatamente, ma rimangono sulla piattaforma per un periodo di tre mesi. A specificarlo sono proprio gli sviluppatori, nel documento che riassume le risposte a tutte le domande più frequenti formulate dagli utenti della piattaforma.

Nel sito adibito allo scopo, si legge che per eliminare le informazioni di un utente potrebbero essere necessari fino a 90 giorni dall’inizio del processo di cancellazione. Gli sviluppatori proseguono specificando che, anche trascorso questo periodo, potrebbero rimanere memorizzate delle copie delle informazioni nell’archivio di backup che il sito utilizza normalmente per ripristinare i dati della piattaforma in caso di calamità e malfunzionamenti. Terminati i 90 giorni, chiunque volesse riaprire un account sulla piattaforma, perderà tutte le informazioni collegate al profilo precedentemente scollegato.