RAVPower powerbank
Vista frontale del powerbank

A causa dell’utilizzo sempre più inteso degli smartphone e dei dispositivi elettronici in generale, può capitare di trovarsi a corto di energia e senza la possibilità di ricarica immediata. Per ovviare a questo problema, ci vengono in soccorso i powerbank, Si tratta di strumenti che ci assicurano una scorta di energia supplementare per tirare avanti fino alla prima presa elettrica utile.

Tuttavia, RAVPower ha deciso che una ricarica parziale non era abbastanza. Con il powerbank da 22000 mAh prodotto dall’azienda, le ricariche complete possibili sono multiple. Per fare un esempio, i possessori di un Samsung Galaxy S7 potranno ricaricare il proprio smartphone ben 5 volte e un  iPad Mini addirittura 3 volte.

Dal punto di vista estetico, la batteria esterna RAVPower si presenta come un bel mattoncino di colore nero di 16,3×6,8×2,3 cm di dimensioni. Sono presenti quattro LED che indicano lo stato di carica attraverso la pressione di un bottoncino. Il logo dell’azienda è posto sulla parte frontale de dispositivo e di colore nero satinato che sottolinea la finitura premium del prodotto. I più attenti all’estetica noteranno che la plastica tende a trattenere le impronte ma passandoci sopra un panno morbido, spariranno subito.

RAVPower powerbank
I quattro led che segnano lo stato di carica

Il peso è di circa 400 grammi ma giustificato dal comparto batteria agli ioni di litio. Sono presenti tre porte USB dotate di un uscita a 5.8A totali e 2.4A max per porta. Sono supportati fino a tre dispositivi collegati contemporaneamente.

Nell’utilizzo quotidiano non si sono presentati problemi. Uno smartphone viene caricato circa nello stesso tempo impiegato con un caricatore a parte e la carica viene mantenuta costante. Non sono stati rilevati surriscaldamenti sospetti o variazioni improvvise di tensione anche utilizzando lo smartphone sotto carica.

Particolare attenzione è stata posta da RAVPower sulla sicurezza. Grazie alla tecnologia iSmart 2.0 sarà possibile sfruttare le funzioni Smart Current, Smart Voltage, Smart Distribution e Smart Protection. Il powerbank RAVPower riconoscerà il dispositivo collegato e adatterà la corrente in uscita per adattarsi al voltaggio necessario per caricare in sicurezza e minimizzarne i tempi di ricarica. Inoltre, il dispositivo è rivestito esternamente da una lega termoplastica (PC/ANB) resistente al fuoco (grado UL94 V-0) fornita da Bayer Technology Services.

La confezione di vendita si presenta altrettanto interessante. All’interno trovano spazio il powerban stesso, il foglio di istruzioni, un paio di cavi piatti USB-Micro USB e una pratica custodia in tessuto. I cavetti sono piuttosto corti e utili per quando si possono poggiare smartphone e powerbank su una superficie. La custodia è realizzata in materiale anti-urto ed è perfetta per trasportare la batteria esterna in uno zaino o una borsa.

Tirando le somme, il powerbank da 22000 mAh realizzato da RAVPower svolge ottimamente il proprio compito. I vantaggi superano di gran lunga gli svantaggi. L’enorme capienza sopperisce all’unico problema di dispositivi di questo genere, il tempo di ricarica. Infatti ottenere il 100% di autonomia del powerbank, sono necessarie circa 10-12 ore a seconda del caricabatterie utilizzato. Anche il peso non rappresenta un grosso ostacolo in quanto si sa che un powerbank del genere deve essere portato per forza in una borsa o in uno zaino e non in tasca.

Ricordiamo che il prodotto è disponibile su Amazon al prezzo più basso di sempre, quindi gli interessati possono affrettarsi ad acquistarlo prima che il prezzo salga nuovamente.

[wp_search_xml_price_bars keywords=”RAVPower”]