whatsapp-foto-profilo

WhatsApp non ha più confini, parliamo di un servizio presente sulla stragrande maggioranza degli smartphone, un’app ormai diventata sinonimo di messaggistica istantanea. Negli ultimi mesi sono state aggiunte nuove funzioni, presto dovrebbe arrivare anche una versione per inviare messaggi da iPad, l’azienda procede spedita sulla strada dell’innovazione ma purtroppo qualcuno resta indietro.

Molti utenti non sentono il bisogno di uno smartphone all’ultimo grido, a tanti basta un terminale che consenta di telefonare, navigare in rete, leggere mail e mandare messaggi tramite servizi come, per l’appunto WhatsApp, per loro però potrebbero esserci grandi problemi entro poche settimane. Scopriamo insieme perché.

Dal prossimo 31 dicembre il servizio di messaggistica istantanea smetterà di funzionare su alcuni dispositivi, non si tratta della prima volta. A inizio anno infatti alcuni terminali, come ad esempio iPhone 3GS e i dispositivi che montano Windows Phone 7, hanno dovuto dire addio all’app.

L’azienda procede il suo cammino e ha bisogno che tutti i device supportino le funzioni introdotte. Blackberry OS e 10, Symbian S60 e Nokia S40, Windows Phone 8, Android 2.1 e 2.2, per queste tipologie di smartphone non c’è nulla da fare e dalla fine di quest’anno non potranno più godere della nota applicazione per messaggi.

Le repliche non si sono fatte attendere, ma WhatsApp non ha intenzione di rivedere i propri piani. Pensate che la mossa dell’azienda sia giusta?