iphonex

Il nuovo iPhone X ha suscitato insoddisfazione in alcuni utenti Apple, non solo per il suo costo – di oltre 1.000 euro – m anche per una sua certa fragilità: se urta o cade, la base in vetro posteriore si frantuma nonostante sia indicata come la più resistente per uno smartphone. Ma anche per le poche differenze con le precedenti generazioni o, ancora, perché non ha il pulsante di avvio, il classico Home.

Potrebbe sembrare irrilevante, ma questa semplice funzione che era apparsa in tutti i precedenti modelli di iPhone e la sua assenza sta diventando un vero e proprio cruccio per un numero considerevole di utenti. Tuttavia, come alcuni di voi potrebbero già sapere, esiste una soluzione “digitale” disponibile dai precedenti modelli di iPhone e iPad e con la quale è possibile tornare facilmente “a casa” se non è possibile – o non si preferisce – connettersi alle nuove modalità iPhone X.

Come raggiungere questa funzionalità? Con pochi semplici passaggi. Innanzitutto, occorre andare su Impostazioni > Generali > Accessibilità > Assistive Touch. Grazie a questa funzione apparirà un pulsante virtuale e, ogni volta che lo si premerà, verrà visualizzato un piccolo menu che permetterà di accedere alle notifiche, apportare modifiche al dispositivo, andare al Centro di controllo, usare Siri, personalizzare il device o accedere alla schermata iniziale (il tasto Home, appunto).

Questa opzione non è perfetta e ci vuole anche un po’ di tempo per abituarvisi perché il pulsante digitale può muoversi sullo schermo quando si accede ad alcune funzione o ricopre parte dello schermo. Ma è sicuramente la cosa più vicina al pulsante di avvio.

Ti potrebbe interessare