apple-vendite

La mancanza di disponibilità di iPhone X dal momento del lancio ha ridotto la quota di mercato degli Apple iPhone in alcuni Paesi chiave, mentre gli smartphone Android di Google hanno registrato un aumento delle vendite. Sono questi i dati di una società di ricerca che inquadrano la situazione attuale del mercato della telefonia.

La quota di mercato di iPhone, misurata dalle vendite del suo sistema operativo mobile iOS, è scesa al 32,9% negli Stati Uniti, dal 40,6% di un anno fa, secondo i dati di Kantar Worldpanel ComTech. In un’analisi delle vendite di sistemi operativi per smartphone nel trimestre conclusosi a ottobre, Kantar ha anche affermato che la quota di mercato di iOS è scesa in Giappone e nei principali mercati europei, mentre Android ha registrato guadagni nella maggior parte dei mercati.

iPhone X, l’edizione per il decimo anniversario dello smartphone, è stato lanciato all’inizio di novembre, più di un mese dopo il lancio di iPhone 8 il 22 settembre. “Era inevitabile che Apple vedesse un calo nella distribuzione del volume una volta che avremmo avuto un mese pieno di vendite considerando che iPhone 8 non è iconico rispetto ad iPhone 7 del 2016″, ha dichiarato Dominic Sunnebo, direttore della business unit global di Kantar.

Android, la piattaforma open source di Google, è il leader nei sistemi operativi mobili ed è adottato dalla maggior parte dei produttori di smartphone. Nel trimestre di ottobre, la quota di mercato di Android è salita al 66,2% negli Stati Uniti dal 58% di un anno fa. Android ha vinto anche in altri Paesi, tra cui Giappone, Gran Bretagna e Germania.

Urban China è stato un punto luminoso per Apple, in quanto la quota di mercato di iOS è salita di 0,5 punti percentuali al 17,4%. La porzione di Android è leggermente scesa all’82,3%.