negozio apple storeZurigo, in un Apple Store della capitale finanziaria d’Europa è scoppiata una batteria di un iPhone danneggiando un dipendente che stava maneggiando il dispositivo. Altre persone nei dintorni sono state colpite dall’esplosione, tanto che sono state necessarie cure mediche.

Secondo i Vigili del Fuoco intervenuti, le ragioni dell’esplosioni sono ancora sconosciute. La dinamica è avvenuta nel corso della sostituzione di una batteria. Gli esperti hanno fatto evacuare l’edificio e la notizia ha fatto il giro del mondo. Nell’attesa di accertamenti, polemiche e preoccupazioni sulla qualità e la sicurezza dei prodotti Apple degli ultimi tempi non tardano a mancare.

Batteria iPhone esplosa, non è la prima volta

Non è il primo caso di esplosione di una batteria iPhone. Già in passato notizie di tweet che ritraevano un iPhone 7 e un iPhone 8 esplosi hanno messo in allarme i consumatori. La stessa Apple, preoccupata, ha aperto delle inchieste in merito. Pare che la causa di queste “esplosioni” improvvise sia dovuto all’accumulo di gas all’interno della batteria. Questa gonfiandosi spaccherebbe in due il dispositivo, distruggendolo. Per quello che costa un iPhone, gli Apple-addicted non sono certo contenti di questi rischi.

Se i precedenti del passato non hanno avuto conseguenze, ma solo spaventato i possessori dei dispositivi, gli avvenimenti di oggi non ha fatto di certo una bella pubblicità all’azienda di Steve Jobs. Il fatto che vi sia la possibilità che il telefono scoppi in mano agli utenti  conferma non solo i problemi software di sicurezza, ma aggiunge un altro tassello di incertezza al proprio brand.